Normativa

Medico di famiglia sbaglia la diagnosi nella visita a domicilio

Immagine: 

L’errore
Un tema spinoso, quello trattato dalla sentenza della terza sezione della Corte di Cassazione n. 10421 del 15 aprile 2019.
La Corte d’Appello di Trieste, ribaltando la diversa opinione del Tribunale del luogo, condannò il medico di famiglia a rifondere agli eredi della paziente defunta la somma di euro 1.015.655,86 a ciascuno dei due figli; 36.170,72 per ciascuna delle sorelle e 192.747,88 alla madre.
Un caso estremo che pone l'accento sull'importanza della documentazione clinica.
Scarica il dossier il pdf.

Un buon bicchiere di vino fa bene ma non alla guida! Anche il personale sanitario deve informare il cittadino che ha diritto a farsi assistere da un avvocato

Immagine: 

Seguendo il più recente orientamento della Corte di Cassazione, sussiste l'obbligo di avvertire l'interessato della facoltà di avvalersi di un difensore anche nel caso di ricovero per cure mediche, qualora il prelievo non sia strettamente necessario alle cure ma sia proposto su richiesta della Polizia Giudiziaria esclusivamente per finalità di ricerca della prova (Sez. 4, n. 6514 del 18/01/2018, Tognini, Rv. 27222501; Sez. 4, n. 51284 del 10/10/2017, Lirussi, Rv. 27193501; Sez. 4, n. 3340 del 22/12/2016, dep. 2017, Tolazzi, Rv. 26888501).

la pillola di Legal Corner - DECRETO LEGISLATIVO 1 marzo 2018, n. 21 - I nuovi reati delle professioni sanitarie

Immagine: 

Professioni sanitarie – Attenzione ai nuovi reati !

Pagine

Abbonamento a RSS - Normativa