La pillola di Legal Corner - Sono un medico di famiglia e sto andando in pensione. Cosa devo fare con i dati dei pazienti?

MEDICO MEDICINA GENERALE
STO ANDANDO IN PENSIONE COSA DEVO FARE DEI DATI DEI PAZIENTI?

La compilazione della scheda sanitaria è un obbligo di convenzione che ha due funzioni: documentare la storia clinica del paziente anche in ragione della sua continuità assistenziale e mantenere traccia dell’attività fatta a futura memoria.

IMPORTANTE

Il medico anche dopo molti anni può essere chiamato a rispondere per eventuali errori commessi nella professione medica e/o per danno erariale.
Conseguentemente, sia nel caso di pensionamento che nel caso di ricusazione e/o revoca, è opportuno:
d) Fare una copia informatica e/o cartacea dell’archivio dei pazienti a futura memoria.
b) All’atto della dismissione di un software gestionale chiedere una copia leggibile dell’archivio al fine di evitare di trovarsi senza gli elementi di difesa.
c) nel caso in cui il paziente abbia cambiato medico mantenere almeno per dieci anni la sua scheda in memorizzata in un archivio storico.

NEL CASO DI PENSIONAMENTO

• Consegnare una copia della scheda sanitaria al paziente in modo che lo stesso possa consegnarla al proprio medico.
• Se il paziente ha autorizzato l’alimentazione del fascicolo sanitario inviare una copia del patient-summery come da specifiche regionali ( in genere i software hanno questa funzione già installata)
• Delegare (con apposita lettere d’incarico) un collega di studio, anche prevedendo eventuale conservazione nel caso di decesso, a gestire l’archivio ed ad accedere al programma, al fine di provvedere a copia della scheda su richiesta del paziente.
• Il nuovo medico può chiedere la scheda, solo ed unicamente, se autorizzato in modo scritto, dal paziente.

Sotto-categoria: