CORONAVIRUS - PACCHETTO FAMIGLIA – REGIONE LOMBARDIA

DI COSA SI TRATTA:

Si tratta di contributi straordinari erogati dalla Regione Lombardia per aiutare le famiglie che si trovano in una situazione di temporanea difficoltà economica a causa dell'emergenza sanitaria in corso. Questi contributi vengono erogati per:

  • PAGAMENTO DEL MUTUO PER LA PRIMA CASA: si tratta di un contributo fisso una tantum dell'importo di € 500,00 a nucleo familiare.
  • ACQUISTO DI MATERIALE PER E-LEARNING:si tratta di un contributo una tantum pari all'80% della spesa sostenuta per l'acquisto di pc fisso, pc portatile, tablet con fotocamera e microfono. Non è previsto un minimo di spesa.

CHI PUO' CHIEDERLO:

  • lavoratori dipendenti con rapporto di lavoro subordinato, lavoro parasubordinato, di rappresentanza commerciale o di agenzia che abbiano subito una riduzione pari almeno al 20% delle competenze lorde;
  • liberi professionisti e lavoratori autonomi: che abbiano subito una riduzione del proprio fatturato superiore al 33%;
  • chiunque abbia subito la morte di un componente del nucleo familiare per Covid-19

ULTERIORI REQUISITI:

le famiglie richiedenti devono avere:

  • almeno un figlio a carico di età inferiore o uguale a 16 anni di età al momento in cui viene presentata la domanda per il contributo mutui prima casa;
  • almeno un figlio a carico di età compresa tra i 6 e i 16 anni di etàal momento in cui viene presentata la domanda per il contributo e-learning;
  • ISEE ordinario o correntecon valore minore o uguale ad € 30.000.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda si presenta esclusivamente online collegandosi al sito www.bandi.servizirl.it a partire dalle ore 12:00 del 04 maggio 2020 e fino alle ore 12.00 dell’11 maggio 2020.

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito della Regione Lombardia

Scheda a cura avv. Claudia Bianco 

Categoria: 

Sotto-categoria: